Leggere fa bene ai bambini e li aiuta a crescere

Che leggere sia utile per la crescita culturale e spirituale è risaputo. A maggior ragione però ci sono addirittura delle conferme scientifiche che conferiscono maggiori certezze a riguardo: leggere fa bene. Inoltre, dato che parliamo, nello specifico di bambini, è  stato riscontrato come, la lettura, abbia effetti benefici, aiutando il piccolo nel suo percorso di crescita. Per questo motivo, tra le cose che un genitore dovrebbe fare, vi è quella di stimolare i propri figli alla lettura. Leggere aiuta a potenziare lo sviluppo cognitivo dei bambini, e produce effetti vantaggiosi sul piano linguistico, culturale, sociale, emotivo e relazionale. Una cosa già ampiamente dimostrata da medici e psicologi.

Leggere fa bene al bambino

Leggere aiuta il bambino a prepararsi alla vita. Leggere aiuta a conoscere mondi nuovi, posti lontani e parole sconosciute. Nei libri i bambini apprendono strategie, competenze, innovazione ed altri aspetti utili e spendibili nella loro vita quotidiana. Grazie alla lettura i bambini intraprendono un percorso di conoscenza che li porta ad essere più preparati a vivere la realtà, grazie al mondo delle fiabe o dei racconti che si vanno a leggere. Secondo gli esperti poi, un bambino che è propenso a leggere, quasi sicuramente sarà anche più curioso e creativo. Leggere aiuta a viaggiare con la fantasia e ad accrescere l’immaginazione, talvolta visualizzando gli scenari che si leggono nei libri. Sembra poi che, i bambini che leggono, abbiano più memoria e più capacità logica.

Gli effetti della lettura sulla comunicazione

Sembra strano ma è così: i bambini che leggono, comunicano meglio. A quanto risulta da molti studi effettuati sull’argomento, un bambino propenso a leggere, è in grado di sviluppare migliori doti relazionali rispetto ad un coetaneo. Leggere migliora anche le capacità linguistiche, favorendo lo sviluppo del linguaggio tramite l’apprendimento di nuove parole da inserire nel proprio vocabolario. Il bambino che legge ha anche più possibilità di sviluppare una forma sintattica e lessicale più organizzata. Anche la scrittura è stimolata con la lettura: sembra che molti bambini, abituati a leggere, siano poi propensi a sviluppare attitudini alla scrittura negli anni seguenti.

Leggere migliora il rendimento e l’amicizia

Anche andare bene a scuola ha i suoi effetti positivi, specie sul senso di gratificazione e soddisfazione del bambino. L’aspetto del rendimento scolastico, pare sia, un ulteriore punto in cui, si riflettono gli effeti positivi derivanti dalla lettura. I bambini che amano leggere, spesso hanno cominciato in tenerissima età, sotto la guida ed il coordinamento di mamma e papà. Per questo motivo si troveranno praticamente, con uno step in più rispetto ai compagni. Effetti positivi, anche sul piano della costruzione delle relazioni sociali; e quale relazione è più solida di una sincera amicizia tra bambini? I bambini che amano leggere imparano presto la risposta a questa domanda. Imparano il valore dell’amicizia dai protagonisti delle favole e dei racconti e dai loro comprimari; imparano cosa vuol dire la lealtà verso l’altro ed il rispetto reciproco. In sostanza l’amicizia è un valore coltivato sin dai primi anni di vita, e la lettura aiuta a crearlo.

Leggere: i benefici per la mente

Così com’è per gli adulti, anche per i bambini, la lettura può avere degli effetti rilassanti ed essere considerata come momento di relax dopo una giornata impegnativa. La lettura ha dei comprovati effetti positivi sullo sviluppo cognitivo del bambino, così come anche l’andare in libreria, istituisce una sorta di rituale in cui, la libreria diventa il luogo prediletto, il luogo dei desideri del bambino. Leggere poi, in compagnia di un genitore, aiuta a rinsaldare il legame tra genitore e figlio e a stabilire un momento preposto per la lettura. Gli effetti positivi, inevitabilmente sfociano anche sull’aspetto emotivo: il bambino che legge comprende anche meglio le sue emozioni.

Leggere aiuta ad interagire

La lettura genitore-figlio, può essere considerata come un vero e proprio momento di interazione, che migliora la relazione e crea solidi rapporti. Leggere insieme, ascoltare, commentare un passaggio di un libro o una figura, aiuta a creare una sintonia reciproca ed un legame affettivo ben saldo. Quello della lettura insieme, può essere un momento del tutto magico, atteso tanto dal bambino quanto dal genitore, da farsi preferibilmente di sera, al termine di tutte le attività quotidiane, quando ci si può rilassare, in compagnia di un buon libro, utile per i piccoli e per i genitori.

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ricevi le nostre notizie
Per essere aggiornato sulle nostre attività e le novità della nostra associazione.
www.teniamocipermanoonlus.net
Privacy Policy
Cookie Policy
© Copyright 2010/2019 - Teniamoci Per Mano Onlus. Via Pietro Giannone, n° 4, 80141 Napoli NA - Telefono: 081 445687 - Design by Pixart Design